Museo Diocesano e Basilica di Sant’Eufemia

NEWS _ Ai possessori della Spoleto Card non è più riconosciuto l’ingresso al Museo Diocesano e alla Basilica di Sant’Eufemia.

Inaugurato negli anni settanta del secolo scorso, il museo è nato dall’esigenza di valorizzare e sottrarre alla rovina il patrimonio storico-artistico della Diocesi di Spoleto-Norcia. Collocato nel complesso del palazzo arcivescovile, in cui è inclusa anche la Basilica di Sant’Eufemia, si snoda nell’ala di rappresentanza, denominata “Appartamento del Cardinale”.
Le opere esposte, databili tra XII e XVIII secolo, sono ordinate cronologicamente e tematicamente nei saloni ornati da porte cinquecentesche e decorati tra ‘7oo e ‘800. Tra questi, il Salone dei Vescovi, si distingue per le pareti dipinte con i ritratti dei Vescovi spoletini dalle origini ad oggi e per i pregevoli arredi.
Tra gli artisti presenti, Filippino Lippi, Domenico Beccafumi, il Cavalier d’Arpino, Sebastiano Conca, Gian Lorenzo Bernini ed Alessandro Algardi.
Dalla Cappella del Cardinale si accede nel passaggio che porta ai matronei della Basilica di Sant’Eufemia, mirabile esempio di architettura romanica.