Terre di Spoleto e del Sagrantino

Ecco, siete arrivati.
Poco più di un’ora da Roma e siete immersi nei paesaggi e nelle esperienze de Le Terre di Spoleto e del Sagrantino.

Sentieri e cammini naturalistici che incrociano la storia, da assaporare lentamente.
Un “paesaggio culturale vivente” frutto della relazione secolare tra uomo e natura. Un patrimonio di eremi, abbazie e chiese, di biodiversità e di culture e colture secolari come quella dell’ulivo che ha qui assunto peculiarità specifiche dovute al microclima, di tradizioni e sapienze in armonia con la natura.
Un paesaggio che ha accolto San Francesco e che ancora oggi, pregno della sua storia, ha il potere di avvicinarci alla nostra dimensione più spirituale e che, allo stesso tempo, custodisce una ricchezza e qualità enogastronomica capaci di stupire, a partire da quella dei vini rossi Montefalco Sagrantino DOCG.
Un avvicendarsi di borghi e città, un patrimonio materiale ed immateriale che non potrà che sorprendevi per i suoi tanti volti, celati e non.

Il network Le Terre di Spoleto e del Sagrantino riunisce tre storiche realtà territoriali: il Consorzio operatori turistici Con Spoleto, l’Associazione Agriturismi Spoleto e l’Associazione La Strada del Sagrantino, coprendo il territorio di Spoleto e dei Comuni di Bevagna, Castel Ritaldi, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo e Montefalco.
26 strutture per ogni esigenza, 500 posti letto, un unico punto di accesso per il vostro viaggio, anche personalizzato.

Vogliamo cominciare ad accogliervi così. Dovete solo scegliere da dove partire!